Il trasporto delle unità di sangue, degli emocomponenti e dei campioni biologici

Anno 2017
Promotore: Centro Nazionale Sangue e CRS Toscana

L’intensificarsi dei trasferimenti di unità di sangue, emocomponenti e campioni biologici tra strutture, a seguito dell’accentramento delle attività produttive e diagnostiche, come indicato nell’Accordo Conferenza Stato-Regioni del 25 luglio 2012, ha evidenziato l’esigenza di una più puntuale e omogenea regolamentazione al riguardo.

A tal fine il 24 ottobre 2017 a Roma, presso l’aula A dell’Istituto Maxillo-facciale dell’Università Sapienza in Via Caserta, 6 si svolgerà il convegno “Trasporto delle unità di sangue intero, degli emocomponenti e dei campioni biologici dalle sedi di raccolta ai poli di lavorazione e qualificazione biologica”.  L’evento formativo, destinato medici, biologi, tecnici sanitari di laboratorio biomedico ed infermieri trasfusionisti impiegati presso enti ed istituzioni sanitarie e di ricerca,  intende offrire elementi conoscitivi utili al confronto istituzionale sull’argomento e si pone a conclusione del progetto nazionale “Implementazione dei nuovi requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi delle attività sanitarie dei servizi trasfusionali”.

 

 

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Support_E_WEB

Plasma iperimmune, monitoraggio periodico

Nelle banche del sangue dei sistemi regionali italiani sono attualmente disponibili 5.118 sub-unità di plasma iperimmune donato da pazienti guariti dal Covid-19, raccolte da 175 servizi trasfusionali distribuiti su tutto il territorio nazionale. È il risultato del monitoraggio che il Centro Nazionale Sangue effettua periodicamente presso le regioni italiane.

Read More »