#HackDonor2021, creatività e cultura digitale per la donazione di sangue

Cinque sfide per un unico grande obiettivo: promuovere la donazione del sangue attraverso la creatività e la cultura digitale. Sono aperte ufficialmente le iscrizioni ad #HackDonor2021, l’hackathon organizzato da Centro Nazionale Sangue e DiCultHer, che va a inserirsi tra le tante iniziative previste in occasione del prossimo World Blood Donor Day, la giornata mondiale dedicata ai donatori di sangue indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che si celebra il 14 giugno e che, per l’edizione del 2021, avrà come paese ospitante l’Italia.

La gara di #HackDonor2021 si articolerà in cinque diverse categorie, una dedicata alla realizzazione di un prodotto di Social Media Journalism sulle tematiche del sangue, una alla realizzazione di una Campagna di comunicazione per il World Blood Donor Day, una alla progettazione di una App o di una Web App per la promozione della donazione, una alla realizzazione di un Videogioco o di un Fumetto a tema e l’ultima alla realizzazione di un Brano musicale inedito , da presentare ed eseguire durante un apposito evento online, che dovrà trarre ispirazione diretta dallo slogan della giornata che sarà “Give blood and keep the world beating” .

La partecipazione sarà aperta a tutti, singolarmente o a gruppi, basterà solo avere dai 18 ai 45 anni e inviare il prodotto della propria creatività entro il 15 maggio. Per tutte le informazioni sarà possibile consultare il bando completo disponibile al seguente link. Decisivo per #HackDonor2021 sarà il contributo attivo delle principali associazioni di donatori italiane, AVIS, FIDAS, FRATRES e Croce Rossa e della FIODS, la Federazione Internazionale delle Organizzazione dei Donatori di Sangue, che hanno deciso di adottare ognuna delle cinque sfida e che devolveranno una quota del premio a un ente benefico (fondazioni e associazioni di pazienti con problemi ematologici).

I vincitori delle cinque sfide verranno dichiarati online il prossimo 1 giugno e saranno poi premiati in occasione dell’evento globale, che si terrà all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il 14 e 15 giugno.

“Un’esperienza come quella di #HackDonor2021 – ha commentato il direttore del Centro Nazionale Sangue Vincenzo De Angelis – servirà a sensibilizzare le fasce più giovani della popolazione alla cultura del dono, sottolineando l’importanza di un gesto semplice e di grande valore sociale. Ma sarà anche un’occasione per rinnovare alcuni aspetti comunicativi del sistema sangue, facendo leva su linguaggi universali come quelli della creatività e della musica, avvicinandolo al mondo dell’innovazione digitale e dei nuovi media.

“Le sfide dell’#HackDonor2021, – ha illustrato Paolo Monorchio, Coordinatore protempore del CIVIS, la sigla che riunisce le principali associazioni di donatori italiana –  metteranno in evidenza una nuova  dimensione della promozione alla Donazione del Sangue e cioè  quella della cultura e connessione tecnologica  tra giovani,  donatori e  cittadini riceventi.  Tali eventi, di portata globale, aiuteranno i più giovani, in particolare gli studenti e gli universitari a trovare soluzioni innovative tese alrafforzamento della donazione volontaria, periodica, responsabile, sicura e non remunerata del sangue e del plasma ed alla fidelizzazione di donatori sempre più giovani d’età”.

Il World Blood Donor Day
Il World Blood Donor Day è l’appuntamento annuale organizzato per ringraziare tutti coloro che, volontariamente e gratuitamente, donano il proprio sangue e per far crescere in tutti la consapevolezza dell’importanza che le donazioni siano effettuate con regolarità, in modo da poter disporre sempre di sangue ed emocomponenti di qualità da utilizzare in ambito sanitario. Istituita nel 2004 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e promossa dall’International Society of Blood Transfusion, dalla FIODS e da Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Internazionale, la Giornata mondiale del donatore si celebra in tutto il mondo il 14 giugno, giorno di nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni e co-scopritore del fattore Rh.           

L’evento globale
Si terrà a Roma, i prossimi 14 e 15 giugno, presso l’auditorium Parco della Musica l’evento globale dell’edizione 2021 del World Blood Donor Day e sarà organizzata in collaborazione da Ministero della Salute, Centro Nazionale Sangue e dal CIVIS.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Support_E_WEB

Plasma iperimmune, monitoraggio periodico

Nelle banche del sangue dei sistemi regionali italiani sono attualmente disponibili 5.118 sub-unità di plasma iperimmune donato da pazienti guariti dal Covid-19, raccolte da 175 servizi trasfusionali distribuiti su tutto il territorio nazionale. È il risultato del monitoraggio che il Centro Nazionale Sangue effettua periodicamente presso le regioni italiane.

Read More »