Focus On

Si segnala la pubblicazione online, nella sezione “The final 57th ASH Annual Meeting Program and Abstracts”, dell'abstract dello studio multicentrico randomizzato "Source of Factor VIII Replacement (PLASMATIC OR RECOMBINANT) and Incidence of Inhibitory Alloantibodies in Previously Untreated Patients with Severe Hemophilia a: The Multicenter Randomized Sippet Study" di Peyvandi F. et al., che sarà presentato il 6 dicembre nell’ambito del cinquantasettesimo congresso della Società Americana di Ematologia.


Sospetto di correlazione tra infezione da Zika virus e danno cerebrale neonatale in Brasile


STUDIO DI FATTIBILITA’ DI REGIME TRASFUSIONALE RESTRITTIVO NEI PAZIENTI ONCOEMATOLOGICI


Le reazioni trasfusionali settiche sono più frequenti di quanto si pensa.


La leucodeplezione migliora la conservazione dei concentrati eritrocitari.
Lo stress ossidativo è una causa nota dei danni cui sono sottoposti i globuli rossi durante il periodo di conservazione. Le lesioni indotte dall’ossidazione riguardano la membrana eritrocitaria e, in ultima analisi, causano emolisi con liberazione di LDH e potassio.


Preparazione degli emocomponenti e danno cellulare
Uno studio condotto da scienziati del Blood Systems Research Institute (San Francisco, California, USA) e del Canadian Blood Services Centre for Innovation lab (Edmonton, Alberta, Canada) riporta per la prima volta una correlazione specifica tra tecniche di produzione degli emocomponenti e danno cellulare.


Leucemia: staminali cordonali preziose in pazienti con malattia minima residua


Utilizzare sangue più fresco nelle trasfusioni non migliora gli esiti clinici dei pazienti.
È quanto emerge dallo studio INFORM pubblicato sul New England Journal of Medicine.


Pubblicato sulla rivista Anaesthesia il Consensus Statement sul trattamento dell’anemia nel peri-operatorio, realizzato da un gruppo di professionisti internazionali al termine di un importante lavoro di revisione della letteratura e di analisi delle evidenze. Il documento include indicazioni e raccomandazioni per l'iter di un corretto approccio diagnostico all’anemia e alla carenza di ferro nei pazienti candidati a interventi di chirurgia maggiore fino alla fase di follow up.