Sviluppo di una rete nazionale per la gestione dei donatori di gruppo raro operante con procedure riconosciute a livello nazionale per le attività di tipizzazione dei donatori e per la gestione delle unità di sangue raro per fenotipo ad alta incidenza

Anno 2020

In applicazione del principio fondante del sistema trasfusionale italiano, che riconosce la trasfusione di sangue ed emocomponenti come LEA, il progetto si basa sulla necessità di dotare il paese di una rete nazionale, strutturata e organizzata, per la gestione dei donatori di gruppo raro, al fine di poter garantire il fabbisogno trasfusionale di pazienti con fenotipi eritrocitari poco rappresentati nella popolazione caucasica e/o con alloimmunizzazioni complesse.