Circolare Ministero della salute 16 giugno 2015

Ciarcolare del Ministero della salute, Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria, Ufficio V, Malattie Infettive e Profilassi Internazionale ex-DGPREV.

 
Sorveglianza dei casi umani di Chikungunya, Dengue, West Nile Disease ed altre arbovirosi e valutazione del rischio di trasmissione in Italia– 2015.
 
Nell’ultimo decennio in Italia ed in Europa, si è assistito al progressivo aumento di casi importati ed autoctoni di alcune malattie acute virali di origine tropicale trasmesse da zanzare oggi molto diffuse. Alcune di queste arbovirosi, tra cui la Dengue, Chikungunya e Zika virus hanno l’uomo come ospite principale e sono trasmesse da zanzare del genere Aedes; in Italia il vettore potenzialmente più efficace è Aedes albopictus, meglio conosciuta come “zanzara tigre” introdotta dal 1990 e attualmente diffusa in tutto il paese. Tra le altre arbovirosi, la malattia da West Nile virus è, invece, una zoonosi trasmessa dalla zanzara comune Culex pipiens e vede coinvolte, come serbatoi d’infezione, diverse specie di uccelli selvatici.
 
L’obiettivo principale della sorveglianza è identificare precocemente i casi importati ed autoctoni di malattia, per intraprendere una serie di misure atte alla riduzione del rischio di trasmissione del virus dalla persona infetta alle zanzare, e da queste ad un'altra persona, nel periodo di massima attività del vettore (giugno-ottobre).
 
 
Per informazioni più approfondite: www.salute.gov.it