OMS e sistema sangue italiano

IL SISTEMA SANGUE ITALIANO TRA GLI ESPERTI DI TRASFUSIONE DELL'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA'

 
Il Dott. Giuliano Grazzini, Direttore del Centro Nazionale Sangue, è stato nominato  dall’Organizzazione Mondiale della Sanità membro del gruppo consultivo di esperti in Medicina Trasfusionale (WHO Expert Advisory Panel on Blood Transfusion Medicine), in accordo con il Ministero della salute.
 
L'incarico, svolto a titolo gratuito, consiste in attività di consulenza e supporto a favore dell’OMS attraverso lo sviluppo e la condivisione di informazioni tecnico-scientifiche e nuove strategie in materia di medicina trasfusionale, con particolare riferimento alla sicurezza e alle politiche per l'autosufficienza e l'appropriatezza d'uso del sangue e dei suoi prodotti.
 
La nomina del Dott. Grazzini e' un importante riconoscimento dell'autorevolezza che il sistema sangue italiano esprime a livello internazionale, sia per l'alto livello di collaborazione fra istituzioni pubbliche regionali e nazionali, le associazioni e federazioni dei donatori di sangue e i professionisti del settore, sia per il grande cambiamento che negli ultimi anni sta effettuando sulla base dei principi fondanti e degli obiettivi strategici espressi dalla normativa nazionale ed europea, verso un sistema in rete efficace, garante della qualità e sicurezza della trasfusione e sostenibile, basato sulla donazione volontaria, anonima, responsabile, non remunerata.
 
L'OMS conta 47 gruppi consultivi di esperti in diverse specialità sanitarie di interesse mondiale per un totale di 781 componenti. Il 32% di questi proviene dall’Europa, 12 sono italiani (dati 2010 OMS). Il Dott. Grazzini è già rappresentante per l’Italia negli organismi di settore della Commissione europea (DG Sanco) e del Consiglio d’Europa (EDQM).