Emergenze epidemiologiche

La malaria è una malattia infettiva causata da un protozoo, un microrganismo parassita del genere Plasmodium, che si trasmette all'uomo attraverso la puntura di zanzare del genere Anopheles. Le zanzare infette sono dette "vettori della malaria" e pungono principalmente tra il tramonto e l'alba.


La Chikungunya (CHIKV) è una malattia di origine virale, causata da un virus che appartiene alla famiglia delle Togaviridae (Arbovirus), del genere degli Alphavirus. Dopo un periodo di incubazione di 3-12 giorni, si possono manifestare sintomi simili a quelli dell’influenza, con febbre alta, brividi, nausea, vomito, cefalea e soprattutto importanti dolori articolari (da cui deriva il nome chikungunya, che in lingua swahili significa "ciò che curva" o "contorce"), a causa dei quali i pazienti tendono a rimanere assolutamente immobili e assumere posizioni che consentano di limitare il dolore.


Il virus del Nilo Occidentale (conosciuto con la denominazione inglese di West Nile Virus) è un Arbovirus che solo accidentalmente può infettare l’uomo. L’infezione umana è in oltre l’80% dei casi asintomatica; nel restante 20% dei casi i sintomi sono quelli di una sindrome pseudo-influenzale. Nell’ 0,1% di tutti i casi (comprensivi dei sintomatici ed asintomatici), l’infezione virale può provocare sintomatologia neurologica del tipo meningite, meningo-encefalite.


Misure di prevenzione da applicare ai donatori di sangue ed emocomponenti a seguito della segnalazione sulla piattaforma “Rapid Alert on Substances of Human Origin (SoHO) - Blood” dell’aumento dei casi confermati di infezione da virus Dengue (DENV) nell’Île de la Réunion (dipartimento d’oltremare della Francia)


Si segnala l’aggiornamento fornito dall’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che riportano i dati forniti dal Ministero della Salute dello Sri Lanka relativi a una recente epidemia di Dengue (DENV) nel Paese


Si segnala la comunicazione dell’Hellenic Centre for Disease Control and Prevention (KEELPNO/HCDCP/MOH) sulla piattaforma Rapid Alert on Substances of Human Origin (SoHO)- Blood di recenti casi auctoctoni di malaria nelle seguenti Municipalità della Grecia: Acaia Occidentale, Andravida-Kyllini, Tebe, Missolungi


A seguito della segnalazione da parte dell’Autorità Competente francese, sulla piattaforma Rapid Alert system for Blood and blood components (RAB), di un caso confermato e di due casi sospetti di malattia da virus Chikungunya (CHIKV) nel dipartimento del Var (Sud-Ovest della Francia ),il Centro nazionale sangue, a partire dal 14 agosto 2017, aggiornerà le indicazioni in relazione all’evoluzione della situazione epidemiologica internazionale.


Indicazioni per la sorveglianza e la prevenzione della trasmissione del West Nile Virus (WNV) mediante la trasfusione di emocomponenti labili nella stagione estivo autunnale 2016. Per tutta la stagione estivo-autunnale 2017, il Centro Nazionale Sangue provvederà ad emanare, attraverso specifiche circolari, le disposizioni per la prevenzione.


Si segnala la recente pubblicazione da parte dell’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) del documento “Rapid risk assessment: Outbreak of Rift Valley fever in Niger - Risk for the European Union Outbreak of Rift Valley fever in Niger Risk for the European Union”. Nel documento è riportata la segnalazione di una attuale epidemia di Febbre della Rift Valley (RFV) in Niger. In Italia nessuna particolare misura di prevenzione è attualmente raccomandata. Il CNS effettuerà un costante monitoraggio della situazione epidemiologica e provvederà ad emanare specifiche indicazioni, ove necessarie.


Indicazioni per la sorveglianza e la prevenzione della trasmissione del West Nile Virus (WNV) mediante la trasfusione di emocomponenti labili nella stagione estivo autunnale 2016. Per tutta la stagione estivo-autunnale 2016, il Centro Nazionale Sangue provvederà ad emanare, attraverso specifiche circolari, le disposizioni per la prevenzione.