Cns: Cordoglio per Patrizia

Tutto il personale del Centro Nazionale Sangue esprime profondo cordoglio per la scomparsa della collega Patrizia Pastore, che ha perso la vita in un incidente avvenuto sull'autostrada A25 tra Cocullo e Pescina. 

Originaria di Foggia ma romana d'adozione Patrizia lascia un marito, quattro figli e un grande vuoto dietro di sé, sia nel suo ufficio al CNS che nel mondo del volontariato, dove era attiva da molti anni. In particolare dal 2015 era presidente dell'Acisjf, Associazione Cattolica Internazionale al Servizio della Giovane, istituzione nata nel 1902 a sostegno delle donne, e aveva fatto parte anche della Lav e della Fuci, Federazione Universitari Cattolici Italiani. 

Tutto il Centro Nazionale Sangue si stringe attorno al marito, Antonio D'Alessandro, e ai figli Vanessa, Noemi, Romolo e Aurora per la perdita di una donna che al CNS aveva portato non solo una grande professionalità ma anche il suo grande sorriso.